Filter By

Blog Categories

Blog Categories

90° GRADI

Temperatura dell'acqua

Ogni miscela di caffè è il frutto della selezione delle varietà di caffè e delle tecniche di lavorazione: ciò nonostante, anche se sono state scelte le migliori materie prime e le tecniche utilizzate sono le più sofisticate, per una perfetta estrazione del caffè in tazza è importante che macchina e il macinadosatore siano regolati correttamente, e che il barista le utilizzi in modo corretto.

90°

Novanta gradi centigradi sono la temperatura di riferimento per l’estrazione ottimale di un buon espresso necessari per esaltare le caratteristiche organolettiche della miscela. Tale temperatura può variare a seconda sia della miscela utilizzata che al grado di tostatura della stessa, in modo da poter apprezzare al meglio tutti gli aromi e i sapori. Determinate tipologie di prodotti hanno bisogno di temperature differenti per marcare in maniera netta determinate caratteristiche delle singole qualità di caffè che compongono la miscela. Una temperatura elevata fa in modo che il caffè in tazza risulti corposo ma allo stesso tempo demarcando le note aromatiche ed acide mettendo in evidenza la forza e l’amarezza, al contrario con una minor temperatura queste note vengono esaltate in modo da conferire al caffè quel carattere che lo contraddistingue.

I corretti parametri di funzionamento della macchina espresso, pur variando in funzione di marca e modello di macchina utilizzata, possono essere schematizzati come segue:

Pressione caldaia: 0,95 bar ± 0,05
Pressione pompa: 9 Bar ± 0,5
Temperatura: 90°C ± 2 
Tempo di estrazione: 25 sec ± 2
Dose grammi: 7 g
Volume in tazza: 25 ml ± 2 (in 25 sec.)
Altezza crema: 2-3 mm

Sottocategoria

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Prova a fare nuovamente la ricerca